RINASCITA- Timeport

Caro diario, 

Oggi ti racconto il libro che ho letto durante il mese di agosto.

 

 TITOLO: Rinascita

 

   AUTORE: Giulia Gubellini 

 

   CASA EDITRICE: Adriano Salani Editore s.u.r.l / Magazzini Salani 

 

   LUOGO: Milano ANNO: 2020

 

   GENERE: romanzo 

                                                                                                     

Dana e Jacopo si ritrovarono in una stanza con Pan, dopo qualche istante comparve un’ologramma era quello di Rask (creatore della Timeport); gli disse che Camilla, Thomas, Aylo e Isydel li aveva portati in un’altra dimensione “Rinascita” in cui lui testa l’apocalisse. L’ologramma scomparve quando loro repliclarono; nella stanza affianco alla loro c’era una ragazza Maya con la quale parlando scoprirono che lei era di Equilibrium, un gruppo di ingegneri che erano contro i viaggi nel tempo e  che Camilla, Thomas, Aylo e Isydel erano finiti nella dimensione peggiore: Rinascita. Erano intrappolati in una specie di cella temporale in cui il tempo andava molto più lento.  

Thomas e Camilla erano in una missione; dovevano andare a cercare tesori nella casa del Banchiere, a Nantuk l’unica città di Rinascita ormai abbandonata per colpa dei “Rinati/Lenti” (zombie);  sapevano che non c’era più niente perchè Ardelia e Bartholomew avevano già preso tutto per ordine del capitano Vargas, ma dovevano andare lo stesso. Entrati nella casa trovarono un ragazzo pallido e magro, si presentarono ma lui sembrava quasi non sapesse parlare. Si chiamava Zeta. Intanto Thomas sotto il tappeto della casa del Banchiere trovò casse piene di rum che avrebbero venduto al mercato.  Mentre tornarono al porto dove c’era la nave che li aspettava, Camilla intravise Zeta parlare con uno zombie; a Camilla gli sembrava quasi d’avere le allucinazioni. Arrivati al porto c’era la nave che li aspettava già pronta per andare e fecero vedere al capitano Smith ciò che avevano trovato. Lui prese la metà delle casse e le altre furono per loro. Arrivati a Rinascita, riconoscibile dalla forma a simbolo di rischio biologico, andarono al mercato e lì riuscirono a vendere quasi tutto il rum che gli era avanzato per qualche moneta , ma ad un certo punto Camilla e Isydel che stavano sistemando i sacchi di riso, sentirono un rumore. Si ripararono tutii sotto le tettoie, e subito dopo una pioggia viola iniziò a cadere e un ragazzo, che non aveva fatto in tempo a ripararsi, si era trasformato in un Urlatore, altro tipo di zombie; Ardelia con la sua balestra colpì lo zombie. 

Nel frattempo Jacopo e Dana scapparono e liberarono anche Maya, decidendo di entrare nella dimensione dove c’era Camilla. Maya le disse che sarebbe tornata a prenderli con la squadra di Equilibrium. Entrarono nel portale e si ritrovarono nella stazione a Nantuck, subendo anche  un attacco zombie che li fece scappare in un palazzo. 

Camilla e gli altri nellla loro casa fecero vedere a Zeta le stanze, e decisero di cenare tutti assieme infatti, Aylo aveva cucinato pesce  per tutti su una foglia di palma.  Ad un certo punto Zeta si alzò e scappò fuori, mentre Camilla doveva dare da mangiare a Bi, il dinosauro  che si portarono appresso dall’altra dimensione. Camilla arrivata al capanno dove c’era Bi lo fece uscire ma prima di dargli da mangiare vide Zeta dietro il capanno che parlava come uno zombie. Camilla aveva già capito che non era umano infatti era per metà zombie. Dentro casa si erano riuniti tutti c’era anche Bi con Camilla, e Zeta in un angolo; Zeta  disegnando raccontò  che era scappato dalla stazione dei viaggi nel tempo a Nantuck perchè  lo avevano fatto diventare metà zombie e metà umano, e tutti rimasero a bocca aperta dal racconto; allora fecero un piano per raggiungere la stazione.  Per andare a Nantuck serviva una barca  perciò chiesero al capitano Vargas aiuto, ma lui li disse che li avrebbe portati solo se avessero combattuto contro i suoi migliori scout. Arrivati al punto di ritrovo, l’arena, Camilla, Thomas, Aylo, Isydel, Ardelia e Batholomew si ritrovarono nella stessa squadra. Il round iniziò e Bartholomew si lanciò contro gli zombie con il martello ma  nello scontro rimase a terra e fu mangiato dagli zombie, Camilla riesce a far uscire fuori Bi e si mangia gli zombie, Zeta che riusciva a controllare gli zombie aiutò Camilla perchè ne aveva cinquanta addosso e infine Thomas correndo cercò di prendere la bandiera,  ma prima che ci riuscisse Aylo venne morso e trasformato in zombie. Però Ardelia riuscì ad ucciderlo con un colpo di balestra in testa. Il giorno seguente si recarono alla nave del capitano Vargas ma lui li minacciò dicendo loro che se volevano andare a Nantuck dovavano dare Bi alla strega che viveva in un’isola usandolo per qualche medicina.  Loro assieme a Ardelia, che li aiutò, vanno a prendere del laudano ( una sostanza che fa addormentare) la versarono nella botte di rum che dovevano bere i marinai. Una volta addormentati tuttii, Zeta chiamò gli zombie che erano in una cella nella nave e gli ordinò di guidare la nave. I ragazzi invece presero i marinai e li misero in una cella dove si mise anche Ardelia. Arrivati a Nantuck trovarono la stazione , però videro tantissimi zombie  gridare e vi era anche un “Colosso” (uno zombie enorme) attorno a quel palazzo. Decisero di intervenire: Zeta si mise a comandare il Colosso che schiacciò gli altri zombie, così riuscirono ad entrare e videro dentro una stanza due ragazzi con il camice della Timeport, erano Jacopo e Dana, Jacopo abbraciò Camilla e fece vedere Pan.  Bi si mise a giocare assieme. Andarono fuori dal palazzo, dissero addio a Zeta perchè lui voleva stare là e una videochiamata comparve sul WID di Jacopo era Rask che gli comunicava che non sarebbero tornati indietro se non avessero partecipato al suo progetto, ma loro gli dissero di no. Il giorno del compleanno di Camilla, Thomas gli aveva preparato una torta di compleanno e proprio in quel momento un portale si aprì davanti a loro era Maya che come detto era tornata a prenderli. 

Ora la guerra contro Rask può cominciare! 

Questo libro a mei è piaciuto molto perchè è stato molto avventuroso e bello spero che scrivano anche il continuo perchè sono curiosa di vedere come va a finire. 

PANDINA